Notizia Oggi

Stampa Home
Si è conclusa un'iniziativa della biblioteca con commercianti e Pro loco

A Campertogno premiate le calze della Befana

I manufatti sono stati esposti nelle vetrine dei negozi durante le feste
Articolo pubblicato il 09-01-2016 alle ore 17:11:22
A Campertogno premiate le calze della Befana 2
La premiazione delle calze a Campertogno

Si è concluso il primo concorso per la realizzazione artigianale di calze della Befana promosso dalla biblioteca “don Piercesare De Vecchi” di Campertogno, in collaborazione con i commercianti del paese e con la Pro loco. Le calze sono rimaste esposte nei negozi del paese per tutta la durata delle vacanze natalizie, per essere votate dal pubblico; all'iniziativa hanno partecipato con grande creatività anche i bambini della scuola primaria.

Nel pomeriggio dell'Epifania sono state premiate le tre calze più votate dalla giuria popolare. Primo posto alla “calza degli elfi” di muschio e pigne di larice creata da Marta Defabiani. Seconda posizione per la calza di semi, pigne e licheni di Silvano Angelino. Terza classificata la calza di toppe colorate decorate con bottoni di Irene Lora Moretto. Queste hanno ricevuto un libro in premio, come pure molte altre con varie menzioni speciali. Le calze (riempite di caramelle, biscotti e mandarini) sono state donate con estrazione a sorte ai bambini intervenuti, per i quali è stata preparata anche una merenda “befanesca” a base di fette di pane spalmate di burro e zucchero o marmellata casalinga di rabarabaro, mandarini e succhi di mirtillo, mela e lampone.

Ed ecco gli altri premi speciali: Andrea Gubetta premio speciale “Calza tempo di crisi”. Filippo Serra premio speciale “Calza più pubblicitaria”. Daniela Serra premio speciale “Calza più pazza”. Elisa Fornarelli premio speciale: “Calza più riciclona”. Marina Piana premio speciale “Artigianato femminile”.  Francesca Gusatto premio speciale “Calza più elegante”. Elia e Pietro Defabiani premio speciale “Calza più gastronomica”. Monica Ottone premio speciale “Calza più compostabile”. Piera Salvaterra premio speciale “Calza più romantica”. Valentina Botti premio speciale: “Valsesia style”. Roberta Corrarati premio speciale “Calza più ritardataria”.  Dario Gusatto premio speciale “Artigianato maschile”.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...