Notizia Oggi

Stampa Home
Amministrazione

A Cravagliana si lavora per ripianare il buco di bilancio

Avviate una serie di verifiche sull'incasso delle imposte comunali
Articolo pubblicato il 21-09-2016 alle ore 08:33:10
Cravagliana dall'alto
Cravagliana dall'alto

A Cravagliana Comune e cittadini cercano di risolvere i problemi del bilancio. La nuova amministrazione si è trovata ad affrontare subito un argomento spinoso e ha dovuto dichiarare il dissesto finanziario. Nel frattempo si sta cercando di recuperare i crediti ed è stata avviato un controllo sull'incasso delle imposte comunali.

E' il sindaco Monica Leone a spiegare le modalità con cui si sta operando:  «L'incarico per il controllo e gli eventuali successivi accertamenti riguardanti la tassa rifiuti (Tarsu, Tari e Tares), l’imposta comunale sugli Immobili (Ici) e l’imposta municipale propria (Imu) è stato affidato ad una ditta esterna già dalla precedente amministrazione, sebbene solo nei primi mesi del 2016 e ormai in prossimità della scadenza del proprio mandato amministrativo». Nella assoluta convinzione che il corretto pagamento di imposte e tasse sia un dovere di ognuno di noi e un obbligo morale nei confronti dell'intera comunità (a prescindere dalle attuali condizioni di difficoltà finanziaria del Comune di Cravagliana - per il quale i tributi rappresentano comunque oltre il 48% delle entrate), l'amministrazione del sindaco Monica Leone ha subito reso pienamente operativa questa attività, rivedendo con la ditta incaricata le modalità operative e le condizioni contrattuali (riducendo ad esempio il compenso dovuto alla ditta), nonchè informando anticipatamente la popolazione attraverso avvisi pubblici, il sito comunale , il "bollettino informativo" e rendendosi disponibile ad incontrare chiunque avesse necessità di ulteriori informazioni. Aggiunge ancora il primo cittadino:«Nel corso di questi primi mesi la ditta incaricata ha iniziato il proprio lavoro, a cominciare dal controllo sugli immobili censiti al catasto fabbricati e classificati con la categoria catastale A6 (abitazioni di tipo rurale) e sulla correttezza dei versamenti inerenti Tarsu, Taresi, Ici e Imu e i risultati dei primi controlli sono ora disponibili e gli interessati stanno ricevendo in queste settimane le relative comunicazioni e tutte le informazioni necessarie per poter spiegare all'amministrazione comunale la propria posizione». Il primo cittadino specifica inoltre: «Non si tratta quindi di cittadini che si sono "dimenticati" delle tasse, quanto piuttosto di amministrazioni che devono sempre ricordarsi di quanto sia prezioso il contributo di chi paga le imposte, soprattutto in un periodo di limitate risorse finanziarie, prestando la dovuta attenzione alle spese comunali e avviando efficaci attività di controllo sul corretto pagamento».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...