Notizia Oggi

Stampa Home

A Crevacuore in arrivo dieci speed-check

Articolo pubblicato il 12-11-2017 alle ore 18:39:03
A Crevacuore in arrivo dieci speed-check 2
A Crevacuore in arrivo dieci speed-check 2

Presto anche Crevacuore avrà gli speed-check in servizio. «I dispositivi sono arrivati - spiega il sindaco Massimo Toso - l’impresa avrebbe dovuto già iniziare questa settimana ma prima deve chiudere un cantiere in centro Italia. La prossima settimana, tempo permettendo, i lavori partiranno».

Sono stati stanziati 17mila euro per dieci apparecchi: «Cinque verranno posizionati lungo via Garibaldi, altri due verso la circonvallazione e tre verso via Matteotti direzione Ailoche - spiega ancora Toso -. L’obiettivo è frenare la velocità e garantire la sicurezza. Ci sono persone che percorrono la provinciale a piedi, sono per lo più anziani e bambini, e vanno tutelati. E’ un’operazione a cui crediamo fortemente, abbiamo stanziato risorse comunali dell’avanzo di amministrazione». L’intervento potrà andare in porto appena dalla Regione arriverà l’approvazione per il passaggio di proprietà della strada. Il Comune ha acquisito dalla Provincia di Biella circa due chilometri di strada: parte della strada provinciale 121 che dal paese porta a Postua fino a Ponte Strona, oltre a un tratto della provinciale 200 dal semaforo fino all’incrocio che va ad Ailoche.

Gli speed-check saranno da subito attivi, gli automobilisti quindi dovranno iniziare a moderare la velocità lungo il tratto. «Una volta installati entreranno in funzione - precisa il sindaco -. Il nostro obiettivo non è quello di fare cassa, piuttosto vogliamo garantire una maggiore sicurezza. Siamo in un centro abitato e le regole vanno rispettate da tutti». Non va dimenticato che Crevacuore nel 2009 pianse una giovane mamma travolta da un pirata della strada proprio sul rio Bodro, una delle strade dove sorgeranno gli apparecchi per controllare la velocità.

Il passo successivo sarà sistemare la rotonda al posto del semaforo in centro. «E’ un lavoro che faremo nel 2018 - aggiunge Toso -. Stiamo ormai ultimando il bilancio di previsione e abbiamo già messo da parte i soldi per questo intervento. Presumibilmente il cantiere verrà avviato nel mese di marzo, appena le temperature lo consentiranno». Nei mesi scorsi era nata una vera e propria querelle con la Provincia di Biella per quanto riguarda la larghezza della rotatoria, alla fine lo scoglio è stato superato con l’acquisizione da parte del Comune del tratto di strada.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...