Notizia Oggi

Stampa Home

A Ghemme sacchetti per cani con istruzioni... in tedesco

Distributore arrivato nei giorni scorsi
Articolo pubblicato il 17-01-2018 alle ore 09:01:16
A Ghemme sacchetti per cani con istruzioni... in tedesco 1
A Ghemme sacchetti per cani con istruzioni... in tedesco 1

E' arrivato a Ghemme un distributore di sacchetti igienici per raccogliere escrementi di cani con scritte in tedesco. Nei giorsni scorsi è stato installato in piazza Castello a Ghemme un "dogtoilet". Per ora si tratta di un campione di prova, fornito da una ditta altoatesina e questo spiega perchè sul dispenser le scritte sono in tedesco, oltre che in italiano. Fatto che ha scatenato un po’ di ilarità su Facebook. Ma tra i cittadini che hanno commentato la notizia c’è soprattutto soddisfazione per l’idea di piazzare il “dogtoilet”, visto che le vie del paese sono sempre più tappezzate di “cacche”.

«E purtroppo - commenta il vice sindaco Piero Rossi - durante le festività natalizie la situazione è pure peggiorata. In via Ruga Ferrera e via al Castello, tanto per fare due esempi, si è veramente al limite della decenza».

Per questo l’amministrazione comunale della città del vino intende iniziare una vera e propria battaglia contro i proprietari dei cani che sporcano: «Il distributore - riprende Rossi - servirà per capire come si comporterà la gente. Se i sacchetti verranno usati con giudizio, potremo pensare di installare altri dispenser. Va ricordato però che i padroni degli animali un contenitore per gli escrementi devono averlo con sè quando escono per la passeggiata e che quelli contenuti nel dogtoilet andrebbero usati soltanto nelle situazioni di emergenza e soprattutto non portati a casa. Presto faremo anche una delibera in cui obbligheremo ad avere con sè anche una bottiglietta d’acqua per lavare le strade. Non ne possiamo più di vedere fioriere e muri neri».

 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...