Notizia Oggi

Stampa Home

A Grignasco rubata ingente quantità di cancelleria, pupazzi e articoli regalo

Il fatto denunciato ai carabinieri
Articolo pubblicato il 28-04-2017 alle ore 14:31:14
A Grignasco rubati cancelleria, pupazzi e articoli regalo dal magazzino di un negozio chiuso 3
A Grignasco rubati cancelleria, pupazzi e articoli regalo dal magazzino di un negozio chiuso 3

Il negozio aveva già cessato l'attività, ma subisce comunque un furto. E' accaduto nei giorni scorsi a Grignasco, dove sono stati rubati pupazzi, articoli regalo e cancelleria. Il materiale era conservato dentro alcuni scatoloni in un capannone all’interno di una proprietà recintata, ma i ladri non si sono fatti scrupoli a introdursi e portarne via in grande quantità.

Il materiale appartiene a A.F., ex commerciante di Grignasco che ha chiuso il negozio dopo decenni per aver raggiunto l’età della pensione.  Abbassate le serrande dell’esercizio commerciale, la negoziante ha sistemato in un capannone la merce che non era stata venduta, in attesa di vedere cosa farne. Ma non ne ha avuto il tempo: qualcuno ha pensato bene di trafugare gli scatoloni. L’ex commerciante ha scoperto il furto per via della sbadataggine dei ladri, che nella fuga hanno perso strada facendo parte del materiale. «Si tratta di articoli di una marca particolare  - spiega la donna -, potrei riconoscere i miei articoli se li vedessi in vendita.  Per intanto auguro ai responsabili del furto di spendere in medicine tutto ciò che ne ricaveranno».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...