Notizia Oggi

Stampa Home

A Pray un defibrillatore regalato da un cittadino

Il donatore preferisce rimanere anonimo
Articolo pubblicato il 14-08-2016 alle ore 14:20:13
A Pray un defibrillatore regalato da un cittadino 2
Il defibrillatore verrà posizionato fuori dalla farmacia

A Pray un cittadino ha deciso di donare al paese un defibrillatore di ultima generazione. Sarà posizionato fuori dalla farmacia della dottoressa Luisa Erbetta in centro e sarà a disposizione giorno e notte. Il donatore preferisce mantenere l’anonimato.

«Era da un po’ che ci pensavo - spiega -. Poi si è presentata l’occasione e ho deciso di acquistare questo strumento utile per salvare una vita». Ha trovato la disponibilità della farmacia Erbetta che accoglierà il defibrillatore al di fuori del locale. «Ringrazio la dottoressa per la disponibilità data ad accogliere questo strumento. Sarà a disposizione giorno e notte - riprende -. Inoltre sarà ospitato in un apposito contenitore legato alla corrente elettrica che sarà riscaldato proprio per mantenerlo sempre funzionante e attivo».

A partire da settembre saranno organizzati anche alcuni corsi per insegnare alle persone come si usa, il macchinario è automatico ma serve comunque una formazione per permettere di usarlo in modo corretto ed efficace . «Inoltre - spiega - sarà a disposizione delle associazioni sportive del paese che hanno già chiesto». Le nuove regole parlano chiaro: occorre avere un defibrillatore quando c’è una manifestazione sportiva in corso e così sia il Flecchia calcio che il settore giovanile dell’Fc Valsessera avranno a disposizione il defibrillatore quando ci saranno partite in casa. Il macchinario avrà anche le piastre pediatriche in caso in cui la vittima sia un bambino o ragazzino. Ovviamente si spera di non usarle mai, ma è comunque un valido supporto in caso di emergenza improvvisa.

Per il paese di Pray rappresenta un servizio importante, ultimamente anche in diversi centri della Valsesia alcune associazioni e privati hanno deciso di acquistare un defibrillatore in grado di salvare la vita alle persone.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...