Notizia Oggi

Stampa Home

A processo i ladri-acrobati del Mercatone Uno

Un colpo degno di acrobati del circo
Articolo pubblicato il 16-06-2016 alle ore 12:34:26
A processo i ladri-acrobati del Mercatone Uno 2
L'ingresso del punto vendita

Due romeni di 25 e 27 anni, Mihai Laurentiu Balea e Cristinel Taranu, andranno a processo per il furto avvenuto nella notte tra il 29 e il 30 maggio del 2014 al Mercatone Uno di Romagnano. Sarebbe coinvolto anche un terzo giovane, Radu Alexandru Prisacaru, di 29 anni, la cui posizione è stata stralciata per problemi processuali e rimane quindi separata da quella dei presunti complici.

Quello di cui sono accusati i due romeni era stato un colpo degno di acrobati del circo: i ladri praticarono un buco nel soffitto del negozio di via Novara e si calarono all'interno con una corda. Una volta dentro fecero razzia di tutto un po’, in modo particolare di prodotti tecnologici nel reparti hi-fi. Fecero sparire computer, cordless, schede telefoniche e telefonini per un valore complessivo di circa 14mila euro, prelevandoli dalle vetrinette espositive. Una volta preso tutto quello che potevano hanno lasciato indisturbati il punto vendita, facendo momentaneamente perdere le proprie tracce.

Su che fine abbia fatto il bottino è un mistero: la merce infatti non è mai stata ritrovata e questo, per l’accusa, potrebbe rappresentare in tribunale un punto a sfavore. A ogni modo i due giovani romeni non sono accusati solo del colpo al Mercatone Uno di Romagnano, ma anche di altri furti messi a segno in tutto il Piemonte, bene o male sempre con le stesse modalità. Appena dieci giorni dopo il furto al punto di vendita di Romagnano, venne messo a segno all’Ipercoop di Borgosesia un furto quasi analogo. Anche quella volta i ladri puntavano alla tecnologia.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...