Notizia Oggi

Stampa Home

A Roasio chiamate allle forze dell'ordine per un truffatore, ma era un rappresentante

Numerose segnalazioni
Articolo pubblicato il 18-02-2016 alle ore 10:55:22
Falso allarme per un truffatore
Falso allarme per un truffatore

Era partita una vera e propria caccia all’uomo per le strade, ma anche su Facebook, alla fine si è scoperto che quel signore tanto insistente non era un truffatore ma un rappresentante di un sistema di allarme per fughe di gas. Nei giorni scorsi tra Roasio e Lozzolo ci sono state diverse chiamate ai carabinieri e in Comune per capire se ci fosse qualche ditta impegnata a fare promozione sul territorio. In realtà nessuna società aveva presentato la richiesta,. In municipio sia a Roasio che a Lozzolo sono giunte diverse chiamate, anche i carabinieri hanno fatto un sopralluogo. Alla fine però è stato scoperto che si trattava di un operatore con tanto di pettorina impegnato nel promuovere la vendita di un sensore per il gas. A tal proposito lo stesso sindaco di Lozzolo Roberto Sella su Facebook chiarisce: «Alcune persone incaricate da un azienda stanno passando casa per casa a proporre l'installazione di rilevatore di gas. Fate attenzione l'acquisto del rilevatore non è obbligatorio per legge e si ha tempo 14 giorni per restituire il prodotto e ricevere indietro l'intera somma pagata».
Insomma tutto in regola, anche se il “tam tam” su Facebook non è mancato. In fondo tra Roasio e Lozzolo non sono nuovi episodi di furti o truffe e la gente fa molta più attenzione.Anche se si può incorrere in un falso allarme il consiglio da parte degli amministratori e forze dell’ordine è quello di chiamare sempre i numeri di emergenza per una verifica tempestiva, oppure in municipio per capire se c’è davvero qualcuno autorizzato a girare per le case in qualità di promotore.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...