Notizia Oggi

Stampa Home

A Romagnano chiude il Carrefour, uno dei primi iper della zona

I nove dipendenti non verranno licenziati
Articolo pubblicato il 12-07-2017 alle ore 12:14:07
A Romagnano chiude il Carrefour, uno dei primi iper della zona 3
Il Carrefour di Romagnano

E’ stato uno dei primi ipermercati non solo di Romagnano ma della Valsesia. A fine mese il Carrefour di via Novara chiuderà i battenti. La decisione è stata comunicata dal gruppo al sindacato, che ha tenuto un’assemblea coi lavoratori. Il supermercato a fine luglio abbasserà le serrande, ma non ci sarà nessun licenziamento tra i nove dipendenti, otto addetti e il direttore, che saranno trasferiti in altre strutture di Carrefour.

Quella di via Novara, nella zona commerciale di Romagnano, nelle vicinanze del casello dell’autostrada Voltri-Sempione, era a rischio da tempo. La società, dicono dalla Cgil, ha comunicato che la situazione del fatturato era ormai inadeguata, e questo stava accadendo da qualche anno, da qui la decisione della chiusura. Il problema, secondo i dirigenti del gruppo, deriva dalla moltiplicazione dei supermercati e dei centri commerciali in un’area abbastanza circoscritta negli ultimi anni. In via Novara ha recentemente chiuso i battenti anche un altro colosso della distribuzione, Mercatone Uno, per il quale attualmente non pare pare vi siano offerte di acquisto. Sarebbe questa infatti la condizione per la riapertura.


«Ovviamente sono dispiaciuta - afferma il sindaco di Romagnano, Cristina Baraggioni - il Carrefour era un’istituzione in zona; aveva aperto almeno 20, 25 anni fa. Però mi rendo conto che probabilmente le esigenze del mercato sono cambiate. Sta di fatto, che sempre in via Novara, per due centri commerciali che hanno chiuso, ne sono arrivati di nuovi. Risparmio Casa sta costruendo un magazzino a fianco dell’attuale, mentre è concreto l’interesse di alcuni imprenditori per creare una sorta di mercato di prodotti a chilometro zero. Insomma via Novara non sta morendo».
Intanto il Carrefour di Borgomanero riaprirà il 18 luglio, con meno dipendenti, una superficie ridotta rispetto a quella precedente e l’insegna Superco, un discount con molti prodotti del territorio.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...