Notizia Oggi

Stampa Home

A Romagnano i Racconti Partigiani di Verri diventano spettacolo multimediale

In scena il 22 aprile nell'aula magna del liceo artistico Casorati
Articolo pubblicato il 14-04-2016 alle ore 13:15:42
A Romagnano i Racconti Partigiani di Verri diventano spettacolo multimediale 2
Giacomo Verri

Venerdì 22 aprile alle 21,15 nell'aula magna del liceo artistico “Casorati” di Romagnano, in occasione della ricorrenza del 25 Aprile, andrà in scena lo spettacolo teatrale multimediale “Racconti Partigiani” di e con Francesca Pastorino, Graziano Giacometti, Daniele Conserva e Valentina Giupponi dell’associazione culturale “Mano d'Opera”. Introducono la serata, Giacomo Verri e Alessandro Orsi.

Lo spettacolo, voluto dagli assessori Rossana Fornara e Alessandro Carini, dall'Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia, e dall’Anpi, è a ingresso libero ed è tratto dall'omonima raccolta “Racconti partigiani” di Giacomo Verri, finalista al Premio Calvino 2011 con “Partigiano Inverno” e racconta la storia, le emozioni e il sacrificio di chi è morto «perchè tutti avessero gli occhi aperti per sempre alla luce».

«La scrittura di Giacomo Verri – dicono gli autori – ci ha sempre colpito. Lucida, poetica ma, al tempo stesso, durissima. Abbiamo cercato di trasformare queste tre sensazioni in uno spettacolo, con parte recitata, canzoni e video, affinché le nuove generazioni non diano per scontato il concetto di libertà e di gratitudine verso persone che hanno dedicato la vita a qualcosa di più grande di loro. I video sono di Pastorino e Maccarrone, le scene di Laura Marocchino, audio e luci di Simone Valmacco, foto Loris Ferro.

Lo spettacolo sarà rappresentato anche al mattino per gli studenti dell’artistico e dell’ agrario “Bonfantini”.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...