Notizia Oggi

Stampa Home

A Serravalle è ripartito l’allegro Piedibus

Altri bambini si aggiungeranno nelle prossime settimane
Articolo pubblicato il 17-09-2017 alle ore 17:00:07
A Serravalle è ripartito l’allegro Piedibus 2
Bambini e volontari
A Serravalle è ripartito l’allegro Piedibus 2
Bambini e volontari

La scuola è ricominciata all’insegna dell’allegria a Serravalle: da lunedì è ripartito il piedibus. Anche quest’anno sono numerosi i bambini che hanno deciso di utilizzare il servizio. Il particolare bus permette agli studenti della scuola primaria di raggiungere senza mezzi di trasporto la sede scolastica, ma non solo. Si tratta di un progetto di educazione stradale che consente agli iscritti di imparare le prime regole per procedere a piedi in sicurezza lungo le vie del paese.

Ad accompagnare i bambini sono alcuni “nonni vigile” che anche quest’anno hanno dato la loro disponibilità. Per i primi tre giorni di scuola il servizio è stato attivo solo al mattino dal momento che l’orario delle lezioni non prevedeva il rientro pomeridiano; da oggi invece il piedibus accompagnerà gli alunni verso casa anche dopo le 16.30. Gli studenti che lunedì hanno cominciato a raggiungere a piedi il plesso di corso Matteotti erano una quindicina, ma a detta delle volontarie in molti si aggiungeranno nei prossimi giorni.

Il percorso che i componenti del gruppo fanno ogni giorno è segnalato da fermate lungo tutto corso Matteotti: a partire dalle 7.45 circa i volontari iniziano ad attendere i piccoli accanto ai cartelli del piedibus per formare un corteo che si rende visibile dai passanti dai giubbottini catarinfrangenti di colore giallo per i bimbi e arancione per gli accompagnatori. Intorno alle 8.15 i bambini arrivano al plesso in tempo per cominciare la giornata scolastica. 

 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...