Notizia Oggi

Stampa Home

A Sizzano campanile "in gabbia" per i lavori

Il costo ammonta a 100mila euro
Articolo pubblicato il 20-04-2016 alle ore 19:58:14
A Sizzano campanile "in gabbia" per i lavori 3
A Sizzano campanile "in gabbia" per i lavori 3

È tempo di restauri per il campanile di Sizzano. Nei prossimi mesi l’edificio sarà restaurato letteralmente da cima a fondo: dalla cupola fino a terra. Alto 35 metri, di architettura romanica, la costruzione risale probabilmente al 1700 circa. Alcuni anni fa il vento portò via la croce che lo sovrastava. Emerse così che l’intera cupola, costituita da una parte lignea con copertura in rame, era decisamente deteriorata e deve essere rimessa a nuovo.

«Ci saranno tre tipi di interventi – spiega il parroco don Italo Zoppis –. Un primo tipo riguarda gli intonaci e se ne occuperà la ditta Ponti. Il secondo concerne la copertura della cupola in rame, a cura della ditta Cesali, mentre il terzo aspetto è quello relativo alla tinteggiatura. Al momento, la ditta Carbonati ha preparato alcuni “assaggi” per capire qual era il colore iniziale».

Il costo stimato per le operazioni è di 100mila euro, comprensivi dei ponteggi. La parrocchia è in attesa di alcuni bandi per il mese di maggio: al momento i lavori sono finanziati dalle offerte. «Dall’associazione “Un seme per la vita” è arrivato un contributo di 3.200 euro – ricorda il parroco – è stata la prima delle offerte per il campanile». La fine dei lavori è attesa per l’estate, condizioni atmosferiche permettendo.

(clicca sulla foto qui sotto per vedere il campanile ingabbiato)

A Sizzano campanile

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...