Notizia Oggi

Stampa Home
Evento

A Trivero a San Silvestro corrono i big

Articolo pubblicato il 25-12-2016 alle ore 13:54:12
Foto di repertorio
Foto di repertorio

A Trivero il record della classica di San Silvestro dura dal 2002. E quest'anno si prova a batterlo. Il 31 dicembre, ultimo giorno dell'anno, appuntamento per la prova di 8.3 chilometri, due giri da percorrere in un circuito cittadino tra salite e discese. Il record maschile detenuto da Cherono Berson risale addirittura al 2002. L'atleta fermò il cronometro sul tempo di 24 minuti primi e 37 secondi. Il keniano, allora giovanissimo, entusiasmò tutti con la sua performance e da allora la su carriera è stata un continuo crescendo con importanti risultati ottenuti nelle maratone. Da allora nessuno è mai riuscito a batterlo e gli organizzatori sperano di scrivere un nome nuovo nel proprio albo. In cabina di regia come sempre l'Atletica Trivero 2001 con la passione di Franco Sartori: «Quest'anno abbiamo avuto la conferma della presenza di due atleti importanti come Italo Quazzola e Francesco Carrera. Sono due giovani promettenti e spero proprio che riescano a battere il record che ormai dura da anni». Non cambia il circuito: «Abbiamo puntato sul percorso collaudato, contiamo di avere tantissimi partecipanti per questa gara che viene proposta sempre alla fine dell'anno». La partenza è fissata alle 10. Le pre-iscrizioni si raccolgono entro il 28 dicembre e ammontano a 7 euro, si pagherà 10 euro il giorno della gara. E inoltre sarà a disposizione anche una gara di marcia a passo libero non competitiva, la quota di iscrizione è di 5 euro. Il ricavato sarà devoluto alla Pigna, associazione di Trivero.
E per gli amanti della corsa c’è anche l’appuntamento di Coggiola domenica 1 dicembre, una prova non competitiva organizzata per iniziare l’anno correndo. Ritrovo alla mattina nella piazza di Coggiola, quindi giro fino a Pray e ritorno e all’arrivo ci sarà una fetta di panettone e tè caldo per tutti

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...