Notizia Oggi

Stampa Home

A Varallo arrivano le case sugli alberi

Saranno realizzate da una società biellese
Articolo pubblicato il 22-05-2016 alle ore 17:34:30
A Varallo arrivano le case sugli alberi 3
Il parco avventura di Varallo

Alberghi, B&B ma anche case sugli alberi. A Varallo come in Trentino: in città arriveranno le prime strutture realizzate tra i rami. «Siamo in trattativa con una società biellese specializzata in questo tipo di costruzioni completamente in legno - spiega l’assessore Mauro Osti -: l’idea è di mettere a disposizione gli alberi del parco XXV Aprile, in modo che le strutture sorgano nei pressi del Parco avventura».

E proprio per l’area attrezzata per il divertimento che sorge in quella vasta superficie dell’ex Consolata, alle spalle dell’istituto alberghiero, nata come parco del centro idroterapico “Splendid park hotel” alla fine dell’Ottocento, e per il vicino bed & breakfast la “Ca d’la stria”, il Comune sta cercando un nuovo gestore. «Chi finora si è occupato della conduzione del B&B e del Parco avventura ha deciso di continuare a gestire solamente l’ostello, di cui già si occupava insieme alle altre strutture - chiarisce Osti -. Quindi stiamo cercando qualcuno che prenda in mano l’area divertimento e l’affittacamere».


Il bando scade il 30 maggio. Il canone d’affitto annuo da versare al Comune è di seimila euro. Le domande vanno presentate direttamente in municipio, a cui rivolgersi anche per ricevere le informazioni.  Per il Parco avventura questa è la sesta stagione di attività: l’area attrezzata costituita da percorsi di diversi gradi di difficoltà con piattaforme sospese, cavi d'acciaio, ponti tibetani, corde e scale, era infatti stata inaugurata nell’estate del 2011.

E nella primavera dell’anno successivo si era aggiunto il bed & breakfast, ricavato dal Comune nell’antica palazzina immersa nel parco XXV Aprile conosciuta come ex lavanderia.
«Una volta che sarà partita la nuova gestione - prosegue Osti - potremo concludere anche le trattative per realizzare le case sugli alberi. Il progetto prevede la realizzazione di un paio di strutture: sarebbero dei monolocali in legno, dotati di tutti i servizi. Vengono concepite come delle suite, tant’è che c’è persino una piccola spa. Al momento quelle esistenti si trovano quasi tutte in Trentino, quindi Varallo sarebbe una delle poche località a offrire questo tipo di struttura ricettiva».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...