Notizia Oggi

Stampa Home

Accusati di fornire documenti falsi ai clandestini

La difesa: tutto falso
Articolo pubblicato il 01-03-2017 alle ore 07:03:38
Accusati di fornire documenti falsi ai clandestini 2
Foto d'archivio

Tre persone di Borgomanero sono accusate di "fabbricare" documenti falsi, soprattutto patenti, che avrebbero consentito ai clandestini di restare in Italia. Il pm ha chiesto in tutto quasi vent'anni di carcere, ma secondo la difesa non ci sono prove che le accuse siano vere. Il pubblico ministero ha sostenuto che i tre, a vario titolo e con vari ruoli,  hanno "regolarizzato" a modo numerosi clandenstini fornendo loro documenti falsi. C'era chi cercava i clienti e chi invece si occupava delle pratiche: una vera e propria fabbrica di immigrati fintamente regolarizzati. Accuse, come accennato, respinte in toto dalla difesa, che ha chiesto l'assoluzione per tutti.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...