Notizia Oggi

Stampa Home
Sanità

'All'Asl importa qualcosa dei pazienti oncologici Valsesiani?'

La possibilità di ricevere una visita oncologica in Valsesia si è drasticamente ridotta
Articolo pubblicato il 03-11-2016 alle ore 07:42:44
Paolo Tiramani
Paolo Tiramani

«La nebbia che avvolge il futuro della sanità valsesiana sotto l’attuale direzione dell’Asl di Vercelli è sempre più fitta. Anche il delicato settore dell’oncologia, a causa della rivoluzione attuata dalla dottoressa Serpieri, viene messo in discussione in quanto se precedentemente con la passata direzione i malati oncologici ed oncoematologici potevano ricevere visite mediche sia a Gattinara che a Borgosesia, ora, da quando la regione Piemonte è governata dal Pd, i pazienti valsesiani si sono visti relegati in ultima fascia e per loro essere curati in Valsesia è diventato quasi un optional». E' la denuncia fatta da Paolo Tiramani. 

Durante gli ultimi mesi la possibilità di ricevere una visita oncologica in Valsesia si è drasticamente ridotta e ci si chiede quale futuro ci attenda.

(Ampio servizio oggi su Notizia Oggi in edicola)

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...