Notizia Oggi

Stampa Home

Alunni di Coggiola ringraziano il nonno-vigile Alberto

Ex operaio Bozzalla e Lesna
Articolo pubblicato il 11-01-2018 alle ore 10:52:49
Alunni di Coggiola ringraziano il nonno-vigile Alberto 2
Alunni di Coggiola ringraziano il nonno-vigile Alberto 2

Da dodici anni si sveglia di buon mattino per andare ad aiutare i bambini ad attraversare la strada davanti a scuola di Coggiola. Alberto Solesio indossa il suo cappello d’ordinanza, con tanto di divisa e paletta e staziona davanti all’istituto scolastico di Coggiola finchè tutti gli studenti non sono entrati. Stessa operazione all’uscita. Fa lo stesso se piove o nevica, lui da dodici anni a questa parte c’è sempre. E’ un punto di riferimento importante che trasmette sicurezza. E proprio gli studenti di Coggiola hanno voluto ringraziarlo per il suo impegno profuso in questi ultimi dodici anni. Prima delle festività natalizie al nonno vigile che sorveglia le strade fuori dall’edificio scolastico è stata donata una targa da parte del Comune e diversi disegni dai bambini, oltre a una paletta mega con l’invito di continuare a portare avanti il suo impegno come volontario.

 

Alberto Solesio ha lavorato per anni come operaio della Bozzalla & Lesna quando ancora l’azienda era un punto di riferimento importante per l’economia locale, inoltre è sempre stato attivo all’interno del mondo del volontariato. «La sua presenza - spiega il sindaco Gianluca Foglia Barbisin - è sempre stato fonte di sicurezza per i bambini e per i genitori. Era giusto ringraziarlo per il suo impegno, spinto solo dal volontariato ogni mattina si alza di buona lena e non fa mancare mai la sua presenza. E’ una garanzia e un aiuto anche per il Comune».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...