Notizia Oggi

Stampa Home

Anche Valduggia sceglie l'illuminazione a led

Articolo pubblicato il 02-09-2017 alle ore 16:12:54
Anche Valduggia sceglie l'illuminazione a led 3
Immagine di repertorio

Vie più illuminate e dunque più sicure a Valduggia. Con l’autunno inizieranno i lavori per posizionare nuovi punti luce in diverse zone del paese: «Si tratta di un intervento importante – spiega il sindaco Pier Luigi Prino –; andremo a potenziare l’impianto di illuminazione in alcune delle nostre frazioni, insistendo in quegli angoli che sono ancora al buio o in cui la luce non è sufficiente. In questo modo andiamo a garantire una maggiore sicurezza a chi vi abita e anche a chi ci transita solamente».

Le frazioni interessate dall’intervento comunale sono Arlezze, Valpiana, Cantone, Ca’ Ciottino di Soliva, Strona, Colma, Oraldo e Lebbia.  In ciascuna località saranno posizionati uno o più lampioni, scelta che verrà dettata dalle necessità della frazione e delle disponibilità di punti luce, ovviamente nelle posizioni ritenute più idonee: «Con questo intervento ci proponiamo di aumentare l’illuminazione delle varie frazioni – prosegue il primo cittadino –; l’ideale sarebbe che ogni frazione avesse la luce necessaria a illuminare quasi tutto il centro, o quanto meno gli angoli più trafficati e utilizzati dagli abitanti». Le nuove luci saranno a led, garantendo così consumi contenuti, rispetto ambientale e un’illuminazione forte. Il costo delle operazioni è di 12.800 euro, finanziati interamente dal Comune.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...