Notizia Oggi

Stampa Home

«Anche il parto indolore per rilanciare il punto nascite»

Articolo pubblicato il 27-08-2017 alle ore 15:47:52
«Anche il parto indolore per rilanciare il punto nascite» 3
Daniele Baglione

Prendere esempio da altre zone d’Italia per mantenere attivo e innovare il punto nascite di Borgosesia: a mettersi in azione è stato il Comitato Rinascita Sanità, nato in zona con l’obiettivo di tenere monitorata la situazione e proporre idee propositive da condividere anche con l’Asl.

«Le difficoltà più grandi che hanno i punti nascite di montagna sono di natura attrattiva - sottolinea Daniele Baglione, sindaco di Gattinara e referente del Comitato - occorrono pediatri, ginecologi e ostetriche e spesso, pur bandendo concorsi a tempo indeterminato, non si trova nessuno disposto a lavorare nelle nostre valli». 

Un problema appunto comune con alcune aree del Trentino. «E anche noi non intendiamo affatto arrenderci di fronte alla difficoltà di reperire personale - prosegue Baglione - e stiamo ipotizzando soluzioni simili a quelle messe in campo da altre Comunità dove hanno proposto incentivi di vario tipo per attrarre nuovi medici nelle loro strutture ospedaliere:  borse di studio, sconti sui trasporti o sugli impianti di risalita e via dicendo. Tutto pur di mantenere in vita e fare crescere i nostri servizi sanitari. La difesa del punto nascite rappresenta un elemento fondamentale per tutto il sistema ospedaliero valsesiano: il poter far nascere, in sicurezza, i propri figli nel territorio dove si vive è importantissimo perché consente a un ospedale di fornire i propri servizi alle famiglie in occasione di un evento straordinario quale la nascita di una nuova vita». 

Ora a Borgosesia la situazione è tranquilla: l’Asl ha garantito un confronto continuo e la volontà di mantenere e potenziare il servizio. In particolare, si vorrebbe esplorare la possibilità di attivare il cosiddetto “parto indolore” (partoanalgesia), assai richiesto dalle future mamme.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...