Notizia Oggi

Stampa Home

Ancora ladri di rame al cimitero: presa di mira la frazione Masseranga

Nel mirino Flecchia, Portula e Masseranga
Articolo pubblicato il 28-05-2016 alle ore 14:48:59
Ancora ladri di rame al cimitero: presa di mira la frazione Masseranga 2
Immagine di repertorio

Settimana da incubo, quella trascorsa, per i cimiteri della Valsessera.

Qualche giorno dopo il camposanto di Pray in frazione Flecchia, i malviventi hanno colpito anche a Portula al cimitero di Masseranga. A denunciare il fatto nei giorni scorsi è stato il sindaco Fabrizio Calcia Ros. «E’ stato il cantoniere a notare che mancavano due pluviali in rame dalla ex camera mortuaria ormai adibita a magazzino - spiega -. Ho quindi denunciato il fatto ai carabinieri che hanno avviato le indagini».

Il cimitero di Masseranga sorge in un posto isolato rispetto al resto del paese, probabilmente i ladri si sono mossi di notte. Sono riusciti a entrare e in tutta calma hanno portato via le due discese in rame. «Credo si tratti dell’unica cosa di valore presente nel cimitero - riprende il sindaco -. I vasi e altre canaline sono in leghe non preziose e quindi forse non interessavano».

Il danno ammonta a circa un migliaio di euro. «Di per sè il danno è davvero poca cosa - riprende Calcia Ros -. Fa rabbia però che ci siano persone che entrano nei cimiteri e si appropriano di beni pubblici per qualche centinaia di euro. E’ difficile che vadano a colpire in quel del centro di Portula visto che ci sono vicino diverse case, ma ormai bisogna tenere davvero gli occhi aperti su tutto».

Le indagini sono seguite dai carabinieri, si potrebbe anche ipotizzare che i furti messi a segno a Masseranga e Flecchia siano opera degli stessi ladri visto che sono stati messi a segno in tempi così ravvicinati e per di più in cimiteri isolati dove i malviventi hanno potuto agire in tutta calma e senza alcuna fretta. «Spero solo che questo fenomeno si blocchi subito», si augura il primo cittadino.

In passato anche altri cimiteri della Valsessera in posizioni lontane dal centro, in ben due casi il camposanto di frazione Asei a Sostegno negli anni scorsi era stato interessato da furti di pluviali, canaline, grondaie e tutto ciò che di prezioso c’era. Sempre nel recente passato anche il cimitero di Coggiola era stato interessato da diversi furti, così come quello di Crevacuore.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...