Notizia Oggi

Stampa Home
Le osservazioni di un lettore

«Ancora tanti lavori da fare sulla Cremosina»

Ancora poca cura del territorio e diversi punti pericolosi
Articolo pubblicato il 14-11-2015 alle ore 10:47:43
La Cremosina un anno fa
La Cremosina un anno fa

Ma sono veramente conclusi e in sicurezza i lavori sulla Cremosina? A un anno dall’alluvione che provocò frane e dissesti su tutto il territorio, Riccardo Fornengo ex assessore di Valperga, ora cittadino di Guardabosone, ha qualche dubbio che vuole rendere pubblico. «Lo scorso anno, di questi tempi, la Valsesia come molte altre zone del Piemonte, fu colpita da una perturbazione che provocò parecchi danni - ricorda Riccardo Fornengo -. Tra questi danni ci fu anche il crollo di una parte della Cremosina. La scorsa primavera la strada venne riaperta, ma non è mai stata finita. E alcuni lavori non sembrano aver assolutamente messo in sicurezza la strada. Ora che si avvicina l’autunno con le sue piogge, e prima di assistere ai soliti piagnistei post-calamità, vorrei fare alcune segnalazioni». Per esempio, il fatto che si stanno verificando nuove erosioni a bordo strada. Poi c’è il problema, secondo Fornengo, che i cordoli posti a lato strada per contenere l’acqua finiscono per creare delle pozzanghere estese e pericolose. Infine, il fatto che foglie e sterpaglie vengano semplicemente messe a lato strada, anzichè rimoss



Tags: Cremosina, Riccardo Fornengo

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...