Notizia Oggi

Stampa Home

Aperta nei locali dell’oratorio la “Bottega del riuso” della Caritas

La vendita dei prodotti permette di raccogliere fondi per le borse della spesa
Articolo pubblicato il 27-12-2017 alle ore 12:53:28
Aperta nei locali dell’oratorio la “Bottega del riuso” della Caritas 1
Aperta nei locali dell’oratorio la “Bottega del riuso” della Caritas 1

Inaugurata la “Bottega del riuso” della Caritas di Borgosesia. Pochi giorni fa il parroco don Ezio Caretti ha inaugurato lo spazio all’oratorio di via Giordano dove è possibile acquistare prodotti di qualunque genere (ma non alimentari) per raccogliere fondi da distribuire per le borse della spesa destinate alle famiglie che necessitano di aiuto.

L’idea di aprire la “Bottega del riuso” è nata da alcune volontarie che si occupano del servizio guardaroba della Caritas cittadina ospitato nei locali del vecchio ospedale. E saranno proprio loro a occuparsi del negozio appena inaugurato. Tutto quanto è possibile trovare alla “Bottega del riuso” arriva proprio dal guardaroba della Caritas: ciò che non viene distribuito, diventa merce in vendita seguendo lo spirito di ridurre gli sprechi e riutilizzare gli oggetti inutilizzati. E’ possibile trovare capi di abbigliamento, casalinghi, biancheria per la casa, giocattoli e altro ancora: non ci sono prezzi, tutto è messo in vendita a offerta libera, e l’incasso sarà utilizzato per l'acquisto di generi alimentari da distribuire alle famiglie bisognose. La Caritas cittadina distribuisce la borsa della spesa a più di cento famiglie.

Per questo mese la “Bottega del riuso” sarà aperta sabato e nei giorni festivi in orario pomeridiano. Per l'anno nuovo i giorni di apertura non sono stati ancora definiti; quando il calendario sarà pronto verrà affisso all’esterno della Bottega.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...