Notizia Oggi

Stampa Home

Attenzione alla Popilla, l'insetto che distrugge la vegetazione

Si tratta di un coleottero nocivo appartenente agli Scarabeidi e proveniente dal Sol Levante
Articolo pubblicato il 02-09-2016 alle ore 11:58:13
Attenzione alla Popilla, l'insetto che distrugge la vegetazione  2
Foto d'archivio

Attenzione alla “popilla japonica”, il coleottero nocivo appartenente alla famiglia degli Scarabeidi, originario del Giappone. La sua presenza era stata  già rilevata nel 2014 all’interno del Parco del Ticino, nei Comuni di Pombia, Oleggio, Marano, Bellinzago, Cameri e Galliate e potrebbe arrivare anche a Maggiora, Boca e Cavallirio. Il territorio dei tre Comuni rientra infatti nella cosiddetta fascia “cuscinetto”, ma non si esclude l’arrivo degli insetti velenosi attraverso il volo. L’allarme fitosanitario è stato diramato nei giorni scorsi dalla Regione Piemonte e per gli abitanti delle zone interessate è disponibile del materiale informativo.

La “popilla japonica” è inserita tra gli organismi di quarantena, la cui introduzione e diffusione è vietata nel territorio dell’Unione Europea, in quanto particolarmente dannoso per molte piante coltivate e spontanee, nonché per prati e giardini. Gli insetti possono essere raccolti con le mani e schiacciati, perché non pungono e non sono pericolosi per la salute umana.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...