Notizia Oggi

Stampa Home
Un progetto dell'Istituto comprensivo "Alta Valsesia"

Balmuccia, crescere e apprendere facendo teatro

Studenti, docenti e personale Ata chiamati a diventare attori provetti
Articolo pubblicato il 13-02-2016 alle ore 16:28:28
Balmuccia, crescere e apprendere facendo teatro 3
Balmuccia, l'istituto comprensivo

Crescere e apprendere anche facendo teatro. È quanto propone l'Istituto comprensivo “Alta Valsesia” ai suoi studenti: diventare attori provetti e protagonisti della compagnia teatrale recentemente istituita.

Da anni, nei plessi della val Grande e della val Sermenza, gli allievi partecipano a recite e spettacoli organizzati più volte nel corso dell'anno scolastico, ma ora anche docenti e personale Ata sono chiamati a diventare parte attiva di un'iniziativa che ha già portato sul palco i componenti del gruppo teatrale della scuola. La piccola compagnia teatrale si è infatti esibita, il giorno della Giubiaccia, al centro polifunzionale di Campertogno, portando in scena lo spettacolo “Pronto Marte”.

La creazione di questo gruppo, i cui componenti sono accumunati dall'interesse per la recitazione, rientra in un percorso educativo che, coinvolgendo non solo gli studenti di tutto l'Istituto comprensivo, ma anche gli adulti che lavorano in ambito scolastico, fa del teatro un momento per socializzare, migliorare le capacità degli studenti e permettere loro di apprendere al di fuori dell'ambito strettamente didattico.

Negli scorsi anni i ragazzi delle scuole dell'alta Valsesia si sono esibiti in più occasioni a conclusione delle lezioni del corso di lingua inglese, presentando nei teatri dell’alta Valsesia recite divertenti che si rifacevano a fiabe e narrazioni fantastiche.

 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...