Notizia Oggi

Stampa Home
La protesta

«Basta prostitute lungo la strada tra Biellese e Valsesia»

Nonostante la minaccia di provvedimenti la situazione non è cambiata
Articolo pubblicato il 22-12-2015 alle ore 12:09:29
Foto di repertorio
Foto di repertorio

Nella lettera di Natale il sindaco di Castelletto Cervo parla anche della situazione delle ragazze africane costrette a prostituirsi lungo la strada che da Masserano San Giacomo porta a Castelletto. Proprio qualche settimana fa erano state annunciate multe e misure contro gli automobilisti-clienti, si sperava che qualcosa potesse cambiare e invece le prostitute sono sempre al loro posto.

«Ce ne sono ormai dappertutto, a volte perfino sulla stradina che sale dal la provinciale al monastero - scrive Renzo Selva -. È una  cosa intollerabile, specie per  l’educazione dei bimbi costretti ad assistere ogni giorno, passando  con lo scuolabus, ad uno spettaco lo così degradante. Sono ormai  così numerose che per racimolare qualche soldo sono costrette a contendersi i pochi clienti automobilisti in transito anche parandosi pericolosa mente davanti alle loro  auto». E nella lettera aggiunge ancora: «È una pena per loro e una vergogna per noi. Una vergogna  principalmente per quei gove nanti nazionali che conoscono il problema, hanno il potere di risol verlo, ma lo ignorano. Non solo, ma impediscono con le loro leggi anche a noi sindaci di poter intervenire in qualsiasi modo».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...