Notizia Oggi

Stampa Home
Promossa da associazioni locali e Comune

Boca, grande successo per la I giornata ecologica

In campo anche 15 immigrati ospitati a Maggiora
Articolo pubblicato il 25-03-2016 alle ore 12:04:45
Boca, grande successo per la I giornata ecologica 2
Il gruppo di rifugiati di Maggiora che ha preso parte alla I giornata ecologica di Boca

Il senso civico non ha barriere culturali né linguistiche. Alla prima giornata ecologica - fortemente voluta da Vincenzo Del Boca e organizzata dal Comune di Boca in collaborazione con Pro loco, alpini, Avis e parrocchia -c’erano infatti anche i 15 immigrati africani ospitati da qualche mese a Maggiora.

L’adesione all’iniziativa è stata massiccia: una sessantina di persone si sono rimboccate le maniche per raccogliere l’immondizia (tanta), lasciata a bordo strada da troppi maleducati. Sono state “setacciate” le vie d'accesso al paese e la ricerca ha fruttato qualcosa come una trentina di sacchi colmi di ogni sorta di rifiuti: dai copertoni delle auto alle bottiglie di plastica e alle lattine, e perfino un tavolino con tanto di sedie pieghevoli. Solo sulla strada per il santuario i volontari hanno raccolto 300 bottiglie di vetro. Immancabile il materasso, un “must” degli abbandoni di immondizia.

Il tutto è stato portato nei cassonetti del consorzio Medio Novarese che si è occupato dello smaltimento.

“È stata una giornata molto bella: abbiamo lavorato alla grande - commenta il vice sindaco Vito Saccomanno -. Con noi anche un gruppo di rifugiati africani ospitati a Maggiora. Durante il pranzo, nella sede della Pro loco, abbiamo avuto modo di conoscere meglio questi ragazzi: è stato un momento molto toccante e significativo. Siamo soddisfatti e speriamo che questo risultato dia coraggio a coloro che questa volta sono stati alla finestra”.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...