Notizia Oggi

Stampa Home

Boccioleto, si toglie la vita buttandosi dal ponte San Quirico

Inutili i tentativi di soccorrerla
Articolo pubblicato il 29-10-2017 alle ore 10:04:36
Franca Torta
Franca Torta
Ha scelto il ponte San Quirico di Boccioleto per togliersi la vita. A compiere il gesto estremo nei giorni scorsi è stata Franca Torta. La 52enne di Vigliano non stava bene da tempo ed ha deciso di concludere così la sua esistenza.
Il drammatico gesto non è passato inosservato nel piccolo centro di montagna, che è rimasto scosso dall’accaduto. Sul posto sono arrivati i carabinieri e i soccorritori, ma purtroppo quando le squadre hanno recuperato il corpo per la donna non c’era più niente da fare.
La notizia della sua morte non ha solo colpito Boccioleto, ma ha destato profondo cordoglio in tutta Vigliano. Franca Torta era molto nota nel paese. Per anni aveva gestito una tabaccheria di frazione Amosso in via Milano. Chi ha avuto modo di conoscerla la ricorda come una donna gentile. Dietro quel bancone era sempre sorridente e disponibile nell’esaudire le richieste dei tanti affezionati clienti.
Così la ricorda una sua collega che gestisce un attività in paese: «Ho appreso la triste notizia proprio qualche minuto fa - spiega la donna -, stento a crederci. La conoscevo abbastanza bene. Di recente ci eravamo incontrate per strada. Avevamo parlato del più e del meno, come solitamente si fa quando non ci si vede da qualche mese. La ricordo come una donna molto gentile e garbata. A volte, forse, troppo sommersa dai suoi pensieri. Sono molto dispiaciuta».
Alle sue parole fanno eco anche quelle di Tiziana L. un’altra ex collega: «Ad essere sincera, io e Franca non ci conoscevamo perfettamente. Certo, gestendo un’attività simile alla mia, ogni tanto capitava di collaborare insieme. Ad esempio, se restavo sprovvista di qualche stecca di sigarette e ne avevo necessità, mi rivolgevo a lei e me le prestava. Sono molto dispiaciuta. Era ancora una donna giovane».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...