Notizia Oggi

Stampa Home
Il liceo organizza iniziative in ricordo di coloro che morirono nei lager

Borgo, oggi la "Staffetta della memoria" in piazza

Allo scoccare di ogni ora vengono letti i nomi dei 175 deportati della zona
Articolo pubblicato il 27-01-2016 alle ore 09:34:20
Borgo, oggi "Staffetta delle memoria" in piazza 3
Foto d'archivio

Oggi per celebrare il “Giorno della memoria” gli studenti dell'istituto superiore “Ferrari” di Borgosesia propongono alcune iniziative dedicate al dramma dei lager. Al cinema Lux, gli studenti assisteranno alla proiezione di un film, parteciperanno a un dibattito, ascolteranno letture proposte dal gruppo di teatro del liceo. Contemporaneamente sarà predisposta alla Torre Campanaria di piazza Martiri (un luogo che a Borgosesia ricorda il sacrificio di chi ha creduto e lottato per la libertà e la dignità umana) una postazione in cui gli studenti si alterneranno per tutta la mattinata leggendo poesie, brani di testimonianze e di documenti storici inerenti al fenomeno della deportazione e della morte nei campi di concentramento nazisti.

L’iniziativa, denominata “Staffetta della Memoria”, permette agli studenti di passarsi idealmente, come in una staffetta, il “testimone della testimonianza”, affinché la memoria storica della Shoah non si perda, ma, al contrario, con l’aiuto della storia, della poesia, della letteratura e della musica, rimanga viva passando da un giovane all’altro, da una voce all’altra e, attraverso di loro, ai passanti e all’intera comunità cittadina. Momento saliente di questa celebrazione è la ripetizione allo scoccare di ogni ora, dei nomi dei 175 vercellesi, biellesi e valsesiani deportati nei campi nazisti.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...