Notizia Oggi

Stampa Home

Borgosesia, alle medie tre esami da 10: e sono tre ragazze

Ecco cosa vogliono fare
Articolo pubblicato il 14-07-2016 alle ore 15:53:52
Borgosesia, alle medie tre esami da 10: e sono tre ragazze 3
Chiara Florio
Borgosesia, alle medie tre esami da 10: e sono tre ragazze 4
Benedetta D'Andria
Borgosesia, alle medie tre esami da 10: e sono tre ragazze 5
Emma Bergamasco

Tutte in rosa le massime votazioni della scuola media di Borgosesia. Ad aver ottenuto il fatidico “dieci” all’esame di terza media sono state Benedetta D’Andria della terza D, Chiara Florio della terza A ed Emma Bergamasco della terza F. Le tre ragazze sono rimaste incredule dalla votazione: «Credevo di meritarmi nove, ma dieci assolutamente no – è il loro pensiero comune -. Non immaginavo di meritarmi così tanto, quasi ancora non ci credo».  Ora che la scuola dell’obbligo è terminata le giovani pensano al loro futuro: sembrano avere le idee abbastanza chiare, per tutte saranno strade differenti quelle che affronteranno da settembre.  

«Mi sono sempre impegnata, ho studiato e per l’esame mi sono proprio “messa sotto” – spiega Chiara Florio -. Il risultato che ho ottenuto è stata una vera sorpresa, ammetto a me molto gradita, è stato il premio più importante che avrei potuto ricevere». Ora che la scuola è finita può pensare alla vacanza: «A breve partirò per l’Irlanda per una vacanza studio, poi quando ritornerò in Italia andrò al mare con i miei genitori, prima in Sicilia e poi in Costa Azzurra. E a settembre inizio le scuole superiori: non vedo l’ora di frequentare il liceo scientifico, sarà sicuramente un’esperienza nuova e importante».  

Nemmeno Benedetta D’Andria pensava di concludere la media con il massimo dei voti: «Ci speravo perché ho studiato molto, soprattutto negli ultimi mesi in vista dell’esame – spiega –, ma mai avrei creduto di ottenere tanto. Dopo un’iniziale imbarazzo, un pochino in effetti mi sono vergognata perché ho creduto di passare come la classica “secchiona”, ora però non ci penso più, devo occuparmi del mio futuro». E il futuro per Benedetta sarà al liceo classico: «Mi sono sempre piaciuti italiano e storia, e in aggiunta ho anche voluto seguire un corso di latino. E mi è piaciuto talmente tanto che ho deciso di iscrivermi al liceo classico. Se ho apprezzato queste materie il merito va a Marzia Saina, la professoressa di italiano, storia e geografia che per tutti i tre anni gli anni delle medie mi ha trasmesso questa passione. Per un po’ però non penserò a studiare: a breve andrò in crociera con i miei genitori».

Non appena ha finito la scuola media Emma Bergamasco è partita per la sua prima esperienza all’estero senza genitori: in questi giorni infatti è in college in Inghilterra. «Non se lo aspettava assolutamente – dice Lara Cesca, mamma di Emma -. Quando ha visto i pannelli con i voti è rimasta incredula, ha creduto che fosse troppo per lei. Nonostante avesse saputo che sia gli scritti che l’orale fossero andati bene, ancora immaginava di prendere un nove. Emma si è sempre impegnata, ma non è mai diventata matta per lo studio. Lei ama anche uscire con le amiche, divertirsi e ballare. Insomma non è mai assolutamente stata una secchiona. Ora è in Inghilterra perché le piace molto imparare le lingue straniere, infatti il prossimo anno farà il liceo linguistico a Cossato».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...