Notizia Oggi

Stampa Home

Borgosesia: alpini e partigiani commemorano le vittime dell'eccidio nazifascista del luglio 1944

I caduti furono diciotto
Articolo pubblicato il 23-07-2016 alle ore 09:24:01
Borgosesia: alpini e partigiani commemorano le vittime dell'eccidio nazifascista del luglio 1944 2
All'ingresso del cimitero di Borgosesia

Partigiani, familiari delle vittime, delegati delle sezioni Anpi e autorità cittadine, hanno commemorato martedì i caduti nei rastrellamenti nazifascisti del luglio 1944. Il ritrovo è stato all’ingresso del cimitero di via Partigiani dove Alessandro Orsi, presidente della sezione cittadina dell’Anpi, ha rievocato gli avvenimenti che portarono agli eccidi di 72 anni fa. Alla cerimonia erano presenti Vanda Canna, Costanza Arbetta e Terenzio Mazzone, che furono testimoni della lotta di Liberazione in Valsesia.

La posa di omaggi floreali è seguita nelle frazioni: a Lovario, Bastia e Marasco, dove caddero Leopoldo Folghera, Battista Scolari, Vincenzo Mo, Sergio Pastore e Giuseppe Aina, alla lapide di Vanzone che ricorda Mario Bisetti e Andrea Coda Zabetta, infine a Rozzo per Luigi e Alessandro Giorni, Oreste Balbi, Antonio Caruso, Alfonso Bosisio, Benito Bresciani, Italo Bora, Nereo Bellin, Edmondo Bolzoni, Amilcare Zaninetti, Cesare Robinson.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...