Notizia Oggi

Stampa Home

Borgosesia, compie 25 anni il bollettino della Società di cultura

E' stato presentato qualche giorno fa
Articolo pubblicato il 12-12-2016 alle ore 19:10:41
Borgosesia, compie 25 anni il bollettino della Società di cultura 3
Alla presentazione del ''de Valle Sicida''

Il “de Valle Sicida” ha compito 25 anni. Lo storico numero del bollettino a cura della Società valsesiana di cultura è stato presentato qualche giorno fa nella sala conferenze della biblioteca civica di Borgosesia. Aperto dai saluti di Edoardo Tortarolo e Germana Gandino, illustri cattedratici, legati alla Valsesia e alla Società di cultura, il volume racchiude una serie di saggi legati al territorio. Fra gli argomenti trattati nel “de Valle Sicida” vi sono le scoperte nella grotta della Ciota Ciara sul Fenera, gli insediamenti in alta Valsesia alla fine del Medioevo, la cappella di Adamo ed Eva al Sacro Monte di Varallo, il pittore rimellese Carlo Antonio Colombo, lo scultore Francesco Orso attivo nel Settecento, i disegni di Lorenzo Peracino in collezioni americane, la gipsoteca “Casimiro Debiaggi”, l'architettura alpina e transalpina tra otto e novecento, il trittico su Annina De Toma e Vincenzo Errante.

«Questo numero del “de Valle Sicida” - ha sottolineato la presidente della Società di cultura, Donata Minonzio - segna il punto d’arrivo di un quarto di secolo di studi, promossi e incentivati dalla Società: la rivista nacque a casa di Casimiro Debiaggi, fortemente incentivata da Maurizio Cassetti, allora direttore dell’Archivio di Stato di Vercelli e di Varallo. L’idea fu accolta e sostenuta dalla presidente Franca Tonella Regis, oggi presidente emerita, alla quale è dedicato questo importante traguardo editoriale. La rivista oggi si è rinnovata, non solo dal punto di vista grafico, ma aprendosi a contributi di giovani studiosi, ai quali sarà affidata la continuità di studi e ricerche».

Gli autori presenti (Franco Dessilani, Paola Angeleri, Giuseppe Sitzia, Susanna Borlandelli, Attilio Ferla, Franco Cameroni) hanno presentato i propri testi, mentre gli altri contributi sono stati brevemente illustrati da Donata Minonzio e Massimo Bonola e dal vice sindaco Alice Freschi che ha parlato del ritrovamento di una sepoltura tardo-antica nella grotta della Ciota Ciara. «A Gianpaolo Garavaglia, docente universitario alla Statale di Milano, che si è occupato a lungo della storia della Valsesia è stato affidato un saggio di sintesi sulle pubblicazioni dal 1958 al 2016 - rileva Piera Mazzone, direttrice della biblioteca di Varallo -. Franco Cameroni ha invece ricordato la figura di Davide Zuccone, valsesiano nel mondo, socio affezionato e partecipe, morto a 105 anni. A chiudere il volume sono le recensioni di quattro recenti pubblicazioni, scelte tra le più significative e il Notiziario nel quale sono elencate tutte le attività svolte dalla Società durante l’anno». Il volume potrà essere ritirato dai soci in regola con il pagamento della quota sociale, a Borgosesia nella sede della Società valsesiana di cultura o a Varallo in  biblioteca civica “Farinone-Centa”.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...