Notizia Oggi

Stampa Home

Borgosesia, i bimbi dell'infanzia alla scoperta della cultura Walser

Pochi giorni fa
Articolo pubblicato il 06-11-2017 alle ore 20:56:24
Borgosesia, I bimbi dell'infanzia alla scoperta della cultura Walser 3
Borgosesia, I bimbi dell'infanzia alla scoperta della cultura Walser 3

I piccoli dell'infanzia di Cancino alla scoperta della montagna e dei Walser.  Di seguito il resoconto dell'esperienza da parte dei “rossi” e dei “blu” e delle insegnanti. «La nostra programmazione per questo anno scolastico si intitola “Piccoli esploratori scoprono le meraviglie della natura”. Così le nostre maestre, per rendere ancora più piacevoli e interessanti le attività ad essa legata, hanno organizzato per noi mezzani e grandi, una gita in montagna. Siamo così partiti “attrezzati” con zaini e scarponcini, con il pulman alla volta di Alagna. Il Monte Rosa ci ha accolto con una splendida giornata illuminata da un sole caldo e dagli sfavillanti colori autunnali. La nostra prima ”tappa” è stata al museo Walser di Pedemonte. Accolti dalla simpatia di Lorena e Donata abbiamo “esplorato” le varie stanze della bella casa in legno e pietra costruita 400 anni fa, prezioso esempio dell'intraprendenza e laboriosità degli antichi walser. E' stato interessante per noi bimbi abituati alle moderne comodità, scoprire come vivevano gli abitanti delle zone montane vicine a noi, pranzando nei piatti di legno, dormendo sui materassi di foglie di faggio e scaldandosi al calore della stufa e delle mucche nella stalla. Terminata la visita, siamo scesi attraverso i prati fino alla frazione Ponte e, attraversato il ponte sul fiume Sesia, abbiamo raggiunto il bel parco giochi dove comodamente seduti ai tavoloni di legno scaldati dal sole, abbiamo pranzato in allegria. Il tempo è trascorso veloce giocando in libertà su scivoli ed altalene e presto è arrivata l'ora di tornare a casa. Così ci siamo incamminati verso il paese costeggiando il fiume. Un'ultima foto ricordo nella bella piazza dietro la chiesa e poi di nuovo sul pullman verso Borgosesia. Al termine di questa bella avventura, con le nostre maestre vogliamo ringraziare tutti coloro che hanno reso “speciale” questa giornata: dal sindaco Roberto Veggi, alle responsabili del museo Lorena e Donata, a Barbara e Mariateresa del Baretto, agli alpini Adolfo e Massimo, alla signora Stefania. Un grazie di cuore a tutti per l’accoglienza e la disponibilità».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...