Notizia Oggi

Stampa Home

Borgosesia perde la sede del Geoparco: si è trasferita a Varallo

La nuova sede del sito Unesco è attiva da inizio gennaio
Articolo pubblicato il 17-01-2018 alle ore 12:45:05
Borgosesia perde la sede del Geoparco: si è trasferita a Varallo 1
Borgosesia perde la sede del Geoparco: si è trasferita a Varallo 1

L'associazione Supervulcano Valsesia si sposta a Varallo. Non rinnovato dall'amministrazione comunale di Borgosesia il permesso per l'utilizzo dei locali di Palazzo Castellani, il sodalizio ha trovato una nuova casa a Varallo. E' ora a Villa Barbara, in corso Roma, la sede del “Sesia Val Grande Unesco Global Geopark”, nato dall'associazione Supervulcano (che si era costituita nel 2011) e il Parco nazionale della Val Grande.

«Essere un sito Unesco - sottolinea il presidente Edoardo Dellarole - ha comportato alcune necessarie trasformazioni partendo dalla gestione, passando dall’operatività e arrivando alla progettualità internazionale. Proprio per allinearsi a questa nuove veste nello scorso luglio l'associazione ha formalmente cambiato la sua denominazione in associazione Geoturistica Sesia Val Grande Geopark». Sempre in luglio congiuntamente al cambio di denominazione si sono tenute le elezioni del nuovo direttivo che hanno portato all'elezione di Dellarole, che resterà in carica fino alla fine del 2018, affiancato dal vicepresidente Marinella Merlo, dal tesoriere Luca Manuelli e dal segretario Stefano Aietti.

Nel frattempo, l'amministrazione comunale di Borgosesia ha deciso di non rinnovare l'utilizzo della sede di Palazzo Castellani. «Grazie alle offerte di appoggio da parte di molti sindaci del territorio, e in particolare alla lungimiranza dell'amministrazione di Varallo che ha gratuitamente messo a disposizione una sede a Villa Barbara, il geoparco Unesco ha una sede all’altezza del suo prestigio internazionale - evidenzia Dellarole -. La nuova collocazione a Varallo, che ora vanta due siti e due sedi Unesco nel proprio territorio, apre nuove e interessanti prospettive di sinergia e collaborazione con enti e associazioni già attive nell’area, tra i quali l’Ente di gestione delle aree protette della Valle Sesia, l’Ente di gestione dei Sacri Monti e l’amministrazione varallese stessa».

La nuova sede a Villa Barbara è attiva dai primi di gennaio e mercoledì ha ospitato una delegazione di studenti e professori dell’Università di Torino interessati ai temi di patrimonio geologico e culturale, che avevano visitato il Sacro Monte per poi proseguire in altri siti del geoparco: «Per la rinnovata associazione ci sono tutte le condizioni per una maggior azione di promozione e valorizzazione dell’area del geoparco - conclude il presidente -, allo scopo di accelerare lo sviluppo del territorio. Un sentito ringraziamento va rivolto all'amministrazione di Varallo che con tanti importanti interventi sta dimostrando come l’investimento culturale sia più che valido, anche considerando il risvolto turistico ed economico ad esso legato».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...