Notizia Oggi

Stampa Home

Borgosesia, servono 300mila euro per la pista di atletica

A San Secondo quasi conclusi i lavori agli spogliatoi
Articolo pubblicato il 26-08-2016 alle ore 13:15:21
Borgosesia, servono 300mila euro per la pista di atletica 3
L'assessore Tiramani negli spogliatoi di San Secondo

Ristrutturati gli spogliatoi, a San Secondo resta sempre aperta sul tavolo dell'amministrazione comunale di Borgosesia la sistemazione della pista di atletica. Nelle intenzioni della giunta c'è un ripristino completo dell'impianto, tale da renderlo omologato per manifestazioni di livello così da valorizzare l'attività atletica. L'ostacolo è però rappresentato dal reperimento dei fondi: si attendono bandi ad hoc che permettano di trovare la cifra necessaria: ma si parla di almeno 300mila euro.

La pista di atletica accanto al liceo di viale Varallo resta uno dei punti di ritrovo per gli allenamenti di atleti agonisti e per lo svago di tanti amatori. «La nostra volontà è quella di valorizzarla e farla diventare un impianto di punta - dice l'assessore comunale allo sport Paolo Tiramani -. L'atletica è molto praticata e la pista di San Secondo rappresenta uno dei pochi luoghi idonei per gli appassionati. Quell'impianto è una risorsa importante per Borgosesia, e sinora è stata poco utilizzata. Ci piacerebbe ampliare l'offerta, e rendere la pista fruibile anche al di là dell'aspetto puramente amatoriale. E per quanto possibile farla diventare un fiore all'occhiello per la città».

Seppur praticabile, la pista non è attualmente in condizioni ottimali: è usurata e avrebbe bisogno di un rinnovo generale per renderla funzionale. «Ma non abbiamo ancora trovato i finanziamenti necessari - spiega Tiramani -. Abbiamo provato a concorrere ad alcuni bandi, ma senza esito. Attendiamo: puntiamo a ottenere un contributo che possa coprire la maggior parte dei costi. In pratica, la stessa trafila che abbiamo seguito per le palestre sopra alla Pro loco: la nostra volontà di ristutturarle c'era, abbiamo atteso di reperire le risorse e abbiamo realizzato il progetto. Lo stesso contiamo di fare per la pista di San Secondo. Servono almeno 300mila euro».

Nel frattempo sono stati messi a posto gli spogliatoi, i lavori sono quasi conclusi e per la prossima stagione sportiva saranno a disposizione: «Serviva un intervento di rinnovamento in quanto versavano in cattive condizioni - conferma l'assessore -. Sono stati sostituiti i sanitari e gli impianti idraulici ed elettrici, tinteggiate le pareti con vernici termoisolanti, collocate nuove porte di ingresso. Tutto l'insieme, con l'isolamento di un blocco, permette inoltre una riduzione dei costi avendo limitato la dispersione di calore».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...