Notizia Oggi

Stampa Home

Borgosesia, la famiglia di Nicola aiuta l'Equipe minori

Il "grazie" di Carlo Cerli
Articolo pubblicato il 09-03-2016 alle ore 10:57:39
Borgosesia, la famiglia di Nicola aiuta l'Equipe minori 2
Nicola Magon

La famiglia di Nicola Magon, l'educatore dell'equipe minori trovato morto nella sua abitazione a soli 41 anni, vuole in qualche modo dare una mano nel lavoro portato avanti dal giovane. E così ha fatto una sostanziosa offerta all'ente. Tant'è che anche l'Unione montana dei Comuni della Valsesia ringrazia.

Scrive il presidente Carlo Cerli: «A nome dell'Unione e nel ricordo indelebile lasciato dal prezioso collaboratore del Servizio equipe minori, e non solo, Nicola Magon, voglio ringraziare la famiglia per quanto ancora sta facendo nel nome di Nicola consegnando un cospicuo contributo al servizio di coloro che sono stati quelli ai quali lui stesso aveva dedicato la vita. Un grazie sincero anche da parte degli operatori e dei ragazzi del servizio equipe minori».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...