Notizia Oggi

Stampa Home

Bornate, quattro giorni di festa con il Lanternun e la Lum

Al via, venerdì, la 58esima edizione del Carnevale dei bambini
Articolo pubblicato il 10-02-2016 alle ore 10:39:37
Bornate, quattro giorni di festa con il Lanternun e la Lum  3
Bornate, quattro giorni di festa con il Lanternun e la Lum

Il contado del Lanternun, a Bornate, si prepara a festeggiare il carnevale. Il  Comitato benefico della frazione serravallese è al lavoro per organizzare la 58esima edizione del Carnevale dei bambini che, come da tradizione, si svolgerà la prima domenica di Quaresima. La storia racconta che il posticipo dei festeggiamenti fu causato dal ritrovamento, proprio da parte di alcune maschere bornatesi, del corpo esamine del ciabattino Euseo – divenuto poi Santo –  nel luogo dove oggi sorge il santuario.

Protagonisti del carnevale, nella giornata di domenica 14 febbraio, saranno come sempre i bambini: tutti i partecipanti riceveranno un dono o un premio di consolazione (le iscrizioni si ricevono alla tabaccheria Monticelli, in corso Bruno Buozzi a Bornate).

Anche quest'anno le maschere locali, Conte Lanternun e Lum, saranno impersonate da Carlo Bellomo e Lina Sturchio.

Venerdì, alle 21, nel salone delle feste della frazione il Conte riceverà le chiavi del paese,  seguiranno il rinfresco di accoglienza delle maschere e la tombolata con ricchissimi premi. Tra le due tombolate saranno proiettati i filmati “Carnevali passati” e “Toto Bornatissima”.

Sabato, alle 10.30, visita del Conte Lanternun e della Lum alla casa di riposo di Serravalle e alle 21, sempre alla  Ca' di Lanternun, apertura ufficiale del carnevale con serata danzante allietata dall'orchestra Attenti a quel duo. Alle 23.30 presentazione delle maschere intervenute e alle 24  distribuzione della pasta del Lanternun.

Domenica, alle 14, raduno delle maschere grandi e piccine in piazza don Noè Croso, dove partirà il giro gastronomico per i cortili del paese allietato dal gruppo musicale La Gang Street Band. Alle 19 apericena nel salone dei festeggiamenti sulle note dall'orchestra "Il Gatto e la Volpe".

Lunedì, infine, alle 10.30 fuoco alle caldaie per la cottura della tradizionale fagiolata. Visita del Conte Lanternun e della Lum alla scuola dell’infanzia della frazione. Alle 15, alla Ca’ di Laternun, distribuzione della fagiolata alla popolazione, alle 16.30 degustazione e alle 22 lettura del testamento e rogo del Conte Lanternun.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...