Notizia Oggi

Stampa Home
Cronaca

Botte e insulti alla compagna, chiesti 5 anni di carcere

Il processo a Vercelli
Articolo pubblicato il 10-10-2017 alle ore 10:03:21
Processo in tribunale a Vercelli
Processo in tribunale a Vercelli

«Hai finito di vivere». E poi botte e insulti. E' lo stato di disperazione in cui ha vissuto per anni una donna che ha avuto il coraggio di ribellarsi. Ora il compagno è finito sotto processo davanti al tribunale di Vercelli con l'accusa di maltrattamenti in famiglia. I fatti risalgono tra il 2003 e il 2007, l'altro giorno in tribunale il pubblico ministero ha chiesto una condanna a cinque anni di reclusione. Violenti litigi, poi minacce e anche botte alla compagna. Il motivo? La gelosia.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...