Notizia Oggi

Stampa Home

Brarola, microfrazione di Vercelli a rischio d'estinzione

Sette abitanti, tre province, due regioni
Articolo pubblicato il 18-07-2016 alle ore 09:41:07
Brarola, microfrazione di Vercelli a rischio d'estinzione 3
Brarola, microfrazione di Vercelli

Sette abitanti, tre province, due regioni: questo è, in estrema sintesi, Brarola, microfrazione di Vercelli, realtà a vocazione agricola, pienamente inserita in un territorio antico e affascinante scelto, già nel XVII secolo, dai monaci Cistercensi per la coltivazione del riso.

Una campagna che si estende a perdita d'occhio, feconda e generosa, al confine con le province di Novara e Pavia, sulla sponda est del fiume Sesia.

Negli Anni 60 di abitanti qui ce n’erano 330 poi la meccanizzazione agricola e la modernità hanno stravolto lo scenario e ridotto drasticamente il numero di residenti.

Nel 2012, dopo la morte del parroco, don Virginio Perotti, anche la chiesa del paese ha chiuso i battenti: solo la tenacia e il buon cuore, tratti caratteristici della gente contadina, hanno consentito ai locali di racimolare i fondi necessari per ristrutturare l'edificio e riaprirlo ai fedeli.

Di fatto questa piccolissima realtà resta un  mondo antico privo di servizi e a rischio di estinzione: da qui l’appello dei sette residenti alle istituzioni: “Siamo gente di confine, ma non dimenticatevi di noi”.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...