Notizia Oggi

Stampa Home

Breia dedica l'area giochi alla memoria dell'ex sindaco

Due venerdì fa
Articolo pubblicato il 31-08-2016 alle ore 10:36:52
Breia dedica l'area giochi alla memoria dell'ex sindaco 2
La targa per Renata Galli

A distanza di un anno della sua morte, l’amministrazione comunale di Breia, in accordo con i frazionisti di Cadarafagno, ha deciso di dedicare all’ex sindaco Renata Galli il parco giochi: «E’ questo un modo per far sì che nel nostro paese resti eterno il suo ricordo»: con queste parole l’attuale primo cittadino Daniele Todaro ha scoperto la targa che intitola il parco. «Durante gli anni del suo mandato - spiega Todaro - Renata ha fatto veramente molto per il nostro paese. Si è sempre occupata di Breia, di tutte le frazioni e soprattutto dei suoi abitanti. Lei c’era sempre, qualunque giorno e a qualunque ora. E’ stata per noi amministratori comunali un punto di riferimento. Io stesso le devo moltissimo, da lei ho imparato ad apprezzare questo lavoro».

E l’altro giorno, quando appunto è stata presentata la targa, erano in molti alla cerimonia: c’erano sia i residenti di Cadarafagno e di Breia, amministratori comunali e numerosi villeggianti. Il parco giochi che da ora porta il nome di Renato Galli era stato voluto proprio da lei: «Renata ha sempre avuto a cuore soprattutto i giovani - continua Todaro -; per i bambini aveva fatto in modo che venissero realizzati diversi punti d’incontro, tra cui appunto questa zona a loro dedicata a Cadarafagno. Avevamo il dovere di ricordarla: da quando è mancata, un anno fa, stavamo pensando di intitolare qualcosa alla sua memoria, e ora l’abbiamo fatto».

Renata Galli, scomparsa lo scorso agosto a 86 anni, era stata eletta sindaco di Breia per due legislature, dal 1985 al 1995, in seguito venne nominata vicesindaco durante il mandato di Attilio Galli. Poi sono arrivate le due legislature di Todaro: «E’ stata la nostra “maestra” - conclude il sindaco -, un punto di riferimento sempre attento e disponibile. Ci ha trasmesso la passione per il nostro paese, ad avere a cuore le necessità dei residenti. E anche alla cerimonia di intitolazione i compaesani non le hanno fatto mancare il loro affetto».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...