Notizia Oggi

Stampa Home
Sport

Calcio: una domenica dove si attendono i primi verdetti

Domenica cladissima per Dufour Varallo, Serravallese e Quaronese
Articolo pubblicato il 09-04-2016 alle ore 09:41:44
Foto di repertorio
Foto di repertorio

I campionati di calcio entrano nel vivo. E questa domenica sarà caldissima soprattutto per Dufour Varallo, Serravallese e Quaronese. I neroverdi di Francesco Alberti, primi in classifica nel girone B di Prima categoria nonostante lo scivolone contro il Valduggia, ospitano il Greggio secondo e staccato di due punti. Vincere davanti ai propri tifosi, per i varallesi significherebbe escludere i vercellesi della Bassa dalla lotta per la promozione.
Partita vibrante anche all’Innocente Bossi di Serravalle, dove i padroni di casa di Alessandro Trivelli ricevono la visita del Gaglianico, da cui proprio domenica sono stati sorpassati  in testa alla classifica del girone C di Seconda categoria. I valsesiani, dopo un campionato di testa, hanno a grande occasione di riprendersi la prima posizione e di mettere un’ipoteca sul ritorno in Prima.
Potrebbe festeggiare addirittura la promozione con due giornate d’anticipo, invece, la Quaronese. Nel girone novarese di Terza categoria, la formazione allenata da Paolo Serafin, prima in classifica, sarà di scena alle 16 a Trecate contro La Trecatese, che è seconda. In caso di vittoria i valsesiani sarebbero promossi in Seconda, ma anche un pari di fatto li metterebbe in una posizione di privilegio, visto che dovrebbero amministrare sei punti di vantaggio negli ultimi due turni.
Assolutamente tranquillo, invece, il Borgosesia. La squadra di Alessio Dionisi, che di fatto ha chiuso il discorso salvezza, domenica sarà di scena in Liguria contro l’Argentina di Arma di Taggia.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...