Notizia Oggi

Stampa Home

Cani aggrediti a Crevacuore, sale la protesta

Articolo pubblicato il 07-11-2017 alle ore 14:46:31
Cani aggrediti a Crevacuore, sale la protesta 2
Cani aggrediti a Crevacuore, sale la protesta 2

Cani a passeggio con i loro proprietari aggrediti da altri cani. A Crevacuore quattro animali sembrano terrorizzare i passanti che transitano con i propri amici a quattro zampe. Ancora nei giorni scorsi si è verificata un’aggressione e per fortuna l’animale che è stato ferito ce la farà, anche se le sue condizioni erano davvero critiche. Ma non è il primo caso perchè già una settimana fa un altro cane era stato preso di mira, pare dallo stesso gruppo di altri cani.

Il caso in paese sta facendo discutere, diverse persone si stanno mobilitando. C’è chi ha contatto la redazione di Notizia Oggi proprio per denunciare quanto successo, ma anche le forze dell’ordine sono state informate della vicenda. «Abbiamo paura ad andare in giro in certe zone - spiegano alcuni residenti -. Si sono già verificati due casi ravvicinati e non è logico non poter uscire di casa per fare una passeggiata con il proprio cane per il timore di essere aggrediti». C’è chi pensa anche di avviare una raccolta firme o rivolgersi agli enti preposti per cercare una soluzione. La cosa migliore sarebbe tenere al sicuro i cani troppo aggressivi che sembrano riuscire a fuggire con troppa facilità dalla proprietà in cui sono custoditi. Una delle strade proposte è di avviare una raccolta firme utile per cercare di sensibilizzare l’opinione pubblica e gli enti preposti a intervenire. Anche l’amministrazione comunale si mostra sensibile al tema. «Siamo attenti e aperti alle segnalazioni - spiega il sindaco Massimo Toso -. Se ci sono problemi è giusto parlarne anche in municipio. Saremo comunque vigili sulla vicenda sperando che non si ripetano episodi del genere».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...