Notizia Oggi

Stampa Home
Previsto un fondo regionale di 200 mila euro

Cannabis, uso terapeutico presto realtà anche in Piemonte

Ma solo quando i trattamenti consueti non hanno prodotto effetti desiderati
Articolo pubblicato il 09-11-2015 alle ore 18:37:41
Cannabis, uso terapeutico presto realtà anche in Piemonte  3
Anche in Piemonte sarà presto realtà l'uso della cannabis a scopo terapeutico

L'uso terapeutico della cannabis in Piemonte sarà presto realtà. La Giunta regionale ha licenziato la delibera dell'assessore alla Sanità, Antonio Saitta, che sarà presentata in IV Commissione la prossima settimana. L'iter prevede un paio di settimane di discussione, l'approvazione definitiva e la pubblicazione, il tutto entro i primi del 2016.

Secondo quanto dichiarato dall’assessore Saitta, la delibera che darà attuazione alla legge prevederà che la somministrazione dei cannabinoidi per finalità terapeutiche possa avvenire in ambito ospedaliero o domiciliare, che la prescrizione sia effettuata da medici specialisti operanti in strutture ospedaliere ma anche dal medico di medicina generale, che il Servizio sanitario regionale assuma a proprio carico la spesa relativa all’erogazione dei cannabinoidi per le condizioni patologiche individuate, quando il trattamento sia ritenuto dal medico indispensabile. La fornitura avverrà direttamente da parte delle farmacie ospedaliere delle Aziende sanitarie locali e ospedaliere; se sono sprovviste del servizio di farmacia ospedaliera, possono reperire i farmaci cannabinoidi anche in una farmacia aperta al pubblico.

La Regione Piemonte per i farmaci a base di cannabis ha previsto un fondo di 200 mila euro, ma va ricordato che il Decreto ministeriale autorizza al ricorso a queste cure solo dopo il fallimento delle terapie sinora in uso. 

Tags: cannabis,Saitta,Piemonte

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...