Notizia Oggi

Stampa Home

Caso cinghiali, è scontro tra cacciatori e Provincia di Biella

Si minaccia lo sciopero
Articolo pubblicato il 17-10-2016 alle ore 07:29:42
Caso cinghiali, è scontro tra cacciatori e Provincia di Biella 2
Foto d'archivio

E' scontro tra cacciatori e Provincia di Biella. Nel mirino delle associazioni c'è ora la convenzione che il presidente Emanuele Ramella firmerà oggi per "imprtare" doppiette dalla provincia di Torino per contribuire all'abbattimento dei troppi cinghiali in zona. Ma Enalcaccia biellese bolla l'iniziaitiva come un provvedimento a effetto che non porterà a nulla o quasi: «Bastava migliorare le regole d’ingaggio per i cacciatori biellesi», sottolinea in un intervista il presidente Roberto Mò. 

Anche Federcaccia e l'Ambito sono molti scettici sull'idea di far arrivare cacciatori da altri territorio. Tanto che c'è chi sta avanzo l'idea di una sorta di "sciopero del cinghiale" per il prossimo anno. Vale a dire: i biellesi si rifiutano di sparare agli ungulati, ci pensi la Provincia...

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...