Notizia Oggi

Stampa Home

«C'è la foresta quando entriamo a Trivero»

Parla il consigliere Fulvio Chilò
Articolo pubblicato il 08-09-2016 alle ore 15:07:51
«C'è la foresta quando entriamo a Trivero» 2
«C'è la foresta quando entriamo a Trivero» 2

Un pessimo biglietto da visita per chi arriva a Trivero dalla Valle di Mosso. Lo rileva Fulvio Chilò, esponente di Lega Nord e consigliere di “Un futuro per Trivero”. «In alcuni tratti la situazione è imbarazzante – spiega -. Arrivando da Crocemosso, già alla galleria, è un pullulare di piante che sbalzano sulla strada, per non parlare della via che scende verso la Vallefredda: una vera giungla. E dire che quelle sono i tracciati principali per i turisti che vogliono venire a Trivero o Bielmonte, il biglietto da visita non è di certo dei migliori». Il tratto è di competenza della Provincia di Biella. «Ma il Comune potrebbe comunque fare qualcosa – osserva Chilò -. Penso per esempio alle ordinanze che impongono ai proprietari terrieri dei fondi confinanti con le vie pubbliche di tenere pulito, nella vicina Portula è stata avviata una iniziativa del genere e il risultato è positivo. Non si tratta infatti solo di una questione di decoro, ma anche di sicurezza».

Anche la cronaca locale ha riportato negli ultimi anni incidenti causati da piante finite sulle strade o contro veicoli a causa del vento o delle intemperie, senza dimenticare che con l'arrivo delle piogge nel periodo autunnale e invernale si rischia di avere la via provinciale allagata visto che le cunette dalla parte della Vallefredda sono ormai intasate di detriti. Aggiunge Chilò: «Visto che di recente il Comune ha illustrato le iniziative svolte per l'integrazione degli immigrati arrivati sul nostro territorio, sarebbe interessante prevedere un altro progetto impegnando questi ragazzi nella pulizia delle cunette delle strade. E' un modo anche per ripagare l'Italia e il nostro territorio dell'ospitalità».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...