Notizia Oggi

Stampa Home

Cellio e Breia, la fusione dei Comuni porterà in dote due milioni

I rispettivi consigli si stanno pronunciando in questa direzione
Articolo pubblicato il 05-03-2017 alle ore 10:55:00
Cellio e Breia, la fusione dei Comuni porterà in dote due milioni 3
Un consiglio comunale a Cellio

Ora è sicuro: Cellio e Breia si fonderanno in un unico Comune. Lo ha deciso all'unanimità il consiglio comunale del primo dei due paesi. L’idea porterà sul territorio un importante contributo economico: al momento della nascita del nuovo ente arriveranno in “premio” da Roma quasi due milioni di euro, suddivisi in dieci anni. La fusione è stata votata dai consiglieri qualche sera fa, durante un’assemblea che aveva questo tema come unico punto all’ordine del giorno: «Come ci aspettavamo i consiglieri hanno inteso l’importanza di questa fusione – spiega il sindaco Martino Valmacco – . Nessuno ha mosso alcuna critica né lamentela, anzi».

In occasione della votazione la sala consiliare ha visto la partecipazione del pubblico delle grandi occasioni: «L’argomento trattato ha interessato parecchio gli abitanti – continua il primo cittadino -: non era infatti mai successo che un nostro consiglio fosse seguito da così tanta gente. Al termine della seduta i cittadini ci hanno posto delle domande per capire esattamente cosa succederà adesso». A livello pratico la fusione non avrà ripercussioni sulla vita quotidiana dei cittadini, ma porterà diversi benefici: «Quando l’iter burocratico  sarà terminato,  ovvero quando la fusione diventerà ufficiale – prosegue il primo cittadino –, il nostro paese avrà la possibilità di avere molto più denaro da investire per lavori su strade, nelle frazioni e così via».

Grazie a questa fusione per il  Comune che dovrebbe nascere tra circa un anno si potrebbe aprire un periodo molto  “ricco”: «Il contributo che sarà elargito dallo Stato sarà di circa due milioni di euro – dice Valmacco -: non arriverà però tutto insieme, ma diluito in dieci anni.  Ora purtroppo i contributi statali sono molto bassi e non riescono a coprire tutte le spese che vorremmo sostenere. Questi due milioni di euro rappresentano una boccata d’ossigeno molto importante per i nostri territori». Al prossimo consiglio comunale, fissato per sabato 18 marzo alle 10.30, anche i consiglieri di Breia saranno chiamati a votare il progetto di fusione.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...