Notizia Oggi

Stampa Home

Cellio ha stanato i ''furbetti'' della tassa rifiuti

Valmacco: «Chi è in regola quest’anno pagherà meno – spiega il sindaco Martino Valmacco -, diversamente chi prima non pagava ora dovrà farlo»
Articolo pubblicato il 03-04-2017 alle ore 13:14:31
Cellio ha stanato i ''furbetti'' della tassa rifiuti 1
Cellio ha stanato i ''furbetti'' della tassa rifiuti 1

Cellio premia i contribuenti che hanno pagato e "stana" gli evasori. In seguito ai controlli serrati sul pagamento negli anni passati, il Comune ha stilato un elenco di cittadini che avrebbero dovuto pagare ma non l’hanno fatto:  «Chi è in regola quest’anno pagherà meno – spiega il sindaco Martino Valmacco -, diversamente chi prima non pagava ora dovrà farlo. Insomma, dividendo l’ammontare della tassa su più persone la cifra a carico di ciascuno sarà differente: per qualcuno sarà inferiore mentre altri si troveranno a pagare per la prima volta.  Dai controlli a tappeto che sono stati eseguiti  abbiamo “scoperto” che purtroppo  erano diversi i cittadini che non pagavano la tassa sui rifiuti. Una volta avuti gli esiti  dei controlli sono partite le sanzioni, oltre ovviamente all’obbligo di pagare da adesso in poi».


Restando in tema di rifiuti, Cellio è anche per il 2016 tra gli ultimi in Valsesia per percentuale di raccolta differenziata, poco oltre il 31 per cento: «Ma il nostro non è un paese di “sporcaccioni” – spiega Valmacco -: il problema è l’impraticabilità di alcune strade delle frazioni  da parte dei camion per la raccolta dell’immondizia. La mancanza del porta a porta incide notevolmente sulla raccolta differenziata».


Le aliquote della Tari e delle altre imposte comunali non hanno subito alcuna variazione: «Sono ormai  diversi anni che non andiamo a pesare ulteriormente sulle tasche dei cittadini con un aumento delle imposte – continua il primo cittadino -: sia l’aliquota dell’Imu che quella della Tasi non subiranno alcune variazione, resteranno le medesime degli anni precedenti. E  lo stesso vale anche per l’addizionale Irpef». Di imposte e tasse se ne parlerà a Cellio questa sera durante il consiglio comunale.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...