Notizia Oggi

Stampa Home

Cena di gala ai giardini pubblici per presentare il Borgosesia Calcio

Sono intervenute anche alcune vecchie glorie granata
Articolo pubblicato il 04-08-2016 alle ore 18:31:36
Cena di gala ai giardini per presentare il Borgosesia Calcio 3
Lo staff tecnico del Borgosesia Calcio 2016/17

E’ una serata sotto le stelle ai giardini pubblici a fare da cornice alla presentazione del Borgosesia Calcio 2016-2017. Un’occasione per i tifosi di iniziare a conoscere i loro beniamini e scoprire le maglie che verranno indossate nel prossimo campionato. 

Il presidente Luciano Strada, con al suo fianco i vice Michele Pizzi e Gianni Ferraccin, ha sottolineato come anche questa volta si sia voluto sposare la linea verde, mentalità di squadra giovane che tante soddisfazioni ha dato nelle ultime stagioni. Sul palco poi sono salite le vecchie glorie, gente del calibro di Onor, Mancin, Bertona, Casna, Clemente, Cribio, Pastore e Vanzulli.

Il microfono è successivamente passato al direttore sportivo Simone Di Battista che ha presentato il “nuovo” Borgosesia: «Questo è un gruppo giovane e che ha molta voglia di lavorare. Sono convinto si possa fare bene e cercheremo di far divertire. Chiedo ai tifosi calore e di stare vicino alla squadra».  Il riconfermato tecnico, Alessio Dionisi, ha commentato: «Sono felice di essere ancora qui. Non prometto nessun traguardo ma assicuro il massimo impegno nel lavoro. Vorrei tanti tifosi allo stadio a incitare i ragazzi che hanno bisogno del loro supporto».

Jimmy Clemente, indimenticabile difensore granata ha colto l’occasione per ricordare due persone che hanno fatto la storia del Borgosesia e non ci sono più: Mario Rossi e Oscar Cocca. Parole di elogio le ha poi riservate per Werter Guaraldi, figura storica all’interno della Società che ancora oggi con impegno presta il suo lavoro per il bene del Borgosesia.  La serata si è conclusa con la presentazione delle maglie. La prima sarà granata con bordi bianchi, la seconda bianca con bordi granata, la terza interamente azzurra mentre quella dei portieri sarà nera con richiamo al bianco sulle maniche.

Attualità

Politica

Economia e Lavoro

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...