Notizia Oggi

Stampa Home

Centro diurno a Doccio, sbloccati i fondi

L'amministrazione cerca di risolvere l'impasse
Articolo pubblicato il 18-05-2016 alle ore 19:58:01
Centro diurno a Doccio, sbloccati i fondi 2
Centro diurno a Doccio, sbloccati i fondi 2

Potrebbe presto arrivare a una conclusione la lunga storia della riqualificazione dell’ex casa delle suore di Doccio. Avviati sotto la precedente amministrazione di Quarona, gli interventi per dare nuova vita allo stabile si erano fermati a causa del fallimento della ditta che si era aggiudicata il bando. E insieme a loro si era bloccato anche l’iter del finanziamento regionale.

«Siamo stati più volte a Torino per riuscire a farci erogare i contributi per continuare e concludere i lavori - spiega il sindaco Sergio Svizzero -. Ora abbiamo finalmente definito un percorso che porterà la Regione a finanziare le opere che ancora mancano». L’ex casa delle suore di Doccio è stata suddivisa in due parti collegate tra loro: in una sono stati creati alloggi per anziani autosufficienti, nell’altra avrà posto il centro diurno che oggi si trova a Portula. «Contestualmente - prosegue il primo cittadino - abbiamo sbloccato un finanziamento di 60mila euro che verrà utilizzato per opere di completamento agli stabili comunali costruiti qualche anno fa in via Lanzio».  

Attualità

Cronaca

Politica

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...