Notizia Oggi

Stampa Home
Il governatore del Piemonte commenta gli attentati di Parigi

Chiamparino: non cadere nella trappola dei terroristi

«Lo scontro frontale è proprio quello che questa gente sta cercando»
Articolo pubblicato il 14-11-2015 alle ore 15:43:48
Chiamparino: non cadere nella trappola dei terroristi 3
Sergio Chiamparino

Questo il commento del governatore della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, sugli attentati di Parigi.

«I fatti di Parigi ci dimostrano che, lungi dall'essere debellato, il terrorismo è sempre più forte: per sconfiggerlo bisogna reciderne le radici, e le radici affondano in quel tormentato scacchiere mediorientale in cui evidentemente la politica portata avanti per decenni dall'Occidente ha avuto effetti opposti a quelli per i quali si era mossa.

Il terrorismo sarà sconfitto solo da forze uguali e contrarie nate in quegli stessi Paesi che lo alimentano, non saranno certo azioni esterne a debellarlo. Bisogna quindi evitare di rispondere a questi atti cadendo nella trappola che gli stessi terroristi vogliono montare, cioè la politica "dei muri", delle chiusure e delle contrapposizioni frontali, senza però sottovalutare tutte le misure di sicurezza che vanno messe in campo per tutelare la vita delle persone».

Tags: attentato parigi

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...