Notizia Oggi

Stampa Home

Cinquanta persone ancora isolate causa slavine in alta Valsesia

Le conseguenze del maltempo
Articolo pubblicato il 10-01-2018 alle ore 12:25:24
Cinquanta persone ancora isolate causa slavine in alta Valsesia 3
Foto d'archivio

A questa mattina, mercoledì 10 gennaio, una cinquantina di persone residenti in alta Valsesia risultano ancora essere isolate. Tra di loro anche bambini e anziani. Una quarantina solo a Carcoforo, cinque a Rima e quattro in Val Vogna, tra le Piane e la Peccia di Riva Valdobbia. Ieri la commissione valanghe dell'Unione montana ha effettuato un sopralluogo dando parere negativo alla possibilità di riapertura delle strade chiuse ormai da lunedì sera. Queste, dunque, non potranno essere percorribili almeno sino a oggi. Nello specifico sono: la provinciale 10 Rimasco-Rima, la provinciale 124 Ferrate di Rimasco-Carcoforo e quella comunale che porta alla Peccia. I disagi sono stati causati dalle slavine, la più grande delle quali è a Rima (ha dieci metri di spessore). Nessun problema per gli isolati nè a Carcoforo nè a Rima. Nelle località di Riva Valdobbia, invece, manca l'acqua. 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...